Challenge! – Day two-

per questo giorno la challange prevede di reinterpretare una poesia a noi cara e riscriverla imitandola, ma con contenuti propri. Io ho scelto Nero di Bukowski

Bianco

ci sono giorni così brutti
che il cervello sulle
parole
non serve a nulla
e faresti meglio a
coprire i
libri
faresti meglio
a fissare il soffitto sul letto
ad andare sul
divano,
in attesa di un piacere personale
in attesa del licenziamento
in attesa di una svolta.

farsi il mazzo
non vale un bel
niente
adesso,
il tuo ma
quello di chiunque
altro si.




photo by Alvaro Serrano on Unsplash

Precedente Poetry Challenge -Day one!- Successivo Pandemic poetry- Day three!-

Lascia un commento